Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi
Home » DAL TERRITORIO » Confcommercio Treviso » ASCOM TREVISO: PASSAGGIO DEL TESTIMONE TRA POMINI E SALVADORI

ASCOM TREVISO: PASSAGGIO DEL TESTIMONE TRA POMINI E SALVADORI

E’ un ritorno, ma anche un nuovo inizio, quello di Renato Salvadori, eletto ieri sera dal Parlamentino Ascom, che ha visto 30 Consiglieri votanti, espressione del territorio mandamentale e di varie categorie economiche.
Renato Salvadori succede a Guido Pomini, che ha retto l’Associazione per 5 anni più 2 di reggenza, con un passato da presidente del Gruppo Giovani che, nel suo discorso di fine mandato, ha voluto ringraziare col cuore e non senza commozione “tutta la squadra, passare in rassegna con soddisfazione i tanti risultati ottenuti (2 sedi nuove, bilanci in regola, soci in tenuta), sottolineare lo spirito di passione, di servizio, di entusiasmo e dedizione che hanno contraddistinto gli anni “indimenticabili” della sua presidenza, la volontà di aprirsi al dialogo con altri settori economici ed associazioni, pur in un momento storico di crisi pesantissima…che ha visto nascere nuovi gruppi sindacali (gruppo kibs, gruppo donne e gruppo auto), vincere tante battaglie (una su tutte l’IKEA..), avviare il Centro Studi sul terziario (fiore all’occhiello diretto da Minello) e consolidare l’Osservatorio sui consumi…”.
L’elezione- avvenuta a tarda serata nel segno della piena democrazia- ha voluto evidenziare un cambio di strategia ed ha richiamato in campo Renato Salvadori, che ha al suo attivo varie e significative esperienze politiche ed associative: ha già gestito l’Associazione come presidente per oltre 3 mandati, è stato, in passato, ai vertici della Confcommercio nazionale, in Ebinter (Ente Bilaterale nazionale), nel Conai, in Camera di Commercio, in PromoTreviso, fino alla recente esperienza amministrativa, che lo ha visto sedere come presidente sui banchi del Consiglio comunale cittadino tessendo “equilibri delicati tra minoranze e maggioranza”.
Più che una presidenza, il nuovo mandato di Renato Salvadori si presenta quasi come una missione, assunta con grande impegno e “spirito di servizio” e con tutta la voglia di restituire speranza e visione di futuro ad un mondo, quale è quello del commercio e del terziario, che sta cambiando drasticamente, che si presenta come “una famiglia complessa e variegata”, e che chiede con forza di ritrovare orgoglio di appartenenza, posizionamento politico, riconoscimento economico come “asse portante dell’economia di questa provincia”. A Salvadori spetta ora l’arduo compito di far tornare la capacità di sognare alle migliaia di piccole e medie imprese che, grazie al supporto sindacale ed operativo della Confcommercio, possono tornare a correre perché- come ha ribadito Salvadori nel suo discorso di candidatura- il “PIL si muove solo sulle gambe degli uomini che stanno inseguendo i loro sogni..”.
Ma non solo, dovrà provvedere al ricambio generazionale individuando la dirigenza futura ed a sostenere la struttura, che attualmente eroga servizi per 5000 associati e dà lavoro a 160 persone, che nei prossimi 5 anni potrà vedere “pensionamenti eccellenti”, tra cui quello del direttore generale Piero Tedesco, del segretario della sede mandamentale di Montebelluna Nevio Marchesini, del vicedirettore Valter Carnio. Persone con grandissimo capitale umano e professionale che hanno reso forte l’Associazione.
Ascom – Confcommercio Treviso, che rappresenta 2/3 del territorio provinciale, guarda ora al futuro con antiche certezze ma anche con la consapevolezza di avere di fronte grandi nuove sfide: la squadra che con Salvadori affronterà i prossimi anni è stata designata solo in parte. Roberto De Lorenzi, in rappresentanza del territorio, è stato eletto come vicepresidente vicario, mentre Gianni Garatti, è stato eletto alla carica di vicepresidente settore turismo, Luca Ros è stato designato di diritto quale vicepresidente in rappresentanza del territorio di Conegliano, che ha appena decretato la fusione con Treviso.
La nuova Giunta (mancano 3 nominativi) sarà nominata dal Consiglio Direttivo entro il mese di settembre.

Videointerviste al presidente Salvadori ed al vicepresidente vicario Roberto De Lorenzi: