Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi
Home » ATTIVITA' » ASOLO: NO AD ALTRI (VENTILATI) CENTRI COMMERCIALI, STOP AGLI ALLARMISMI

ASOLO: NO AD ALTRI (VENTILATI) CENTRI COMMERCIALI, STOP AGLI ALLARMISMI

Il Comune di Asolo ha condiviso ed accolto le richieste di Ascom-ConfcommercioSe l’ipotesi – anche solo ventilata – di un ampliamento che avrebbe dato luogo ad un centro commerciale ad Asolo aveva destato, tra i commercianti, un serio allarmismo, ora – grazie all’azione di presidio di Ascom-Confcommercio- possono stare tranquilli e contare su un settembre all’insegna del dialogo tra commercio e Pubblica Amministrazione. L’idea dell’incremento volumetrico di una nota azienda della moda è subito stata archiviata e messa nel cassetto- spiega la presidente dell’Ascom asolana Ersilia Ferrazza- “sia per questioni strettamente giuridiche legate al PRG, sia per volontà dell’Amministrazione che ha dimostrato di comprendere a pieno le ragioni dell’imprenditoria esistente e di essere coerente con la strategia commerciale adottata ad inizio mandato.”
Difesa del suolo, tutela del paesaggio, sostegno a piccole e medie attività commerciali attraverso l’utilizzo corretto degli strumenti urbanistici disponibili, integrazione del commercio con le aziende produttrici: sono queste le ragioni espresse sulle quali l’Amministrazione comunale ha fornito all’Ascom ed ai suoi associati risposte rassicuranti sul futuro commerciale di Asolo. E ciò senza nulla togliere alle aziende locali che devono procedere ai necessari adeguamenti per garantire l’occupazione ai propri dipendenti.
L’azione di Asolo si inquadra nel capillare lavoro di monitoraggio e presidio che Ascom-ConfCommercio conduce in tutto il territorio provinciale per arginare i pericoli conseguenti alla mancata programmazione commerciale.