Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi
Home » ATTIVITA' » CARO SCUOLA? NIENTE PAURA, ARRIVA IL BONUS EBICOM-ALI

CARO SCUOLA? NIENTE PAURA, ARRIVA IL BONUS EBICOM-ALI

ECCO IL NOSTRO WELFARE: CONCRETO E A MISURA DI FAMIGLIA

Caro scuola, spese per figli disabili, tasse universitarie, costi per badanti. Senza contare mutui, bollette e lavori precari. Le famiglie 4.0 che resistono nella società sempre più “fluida”, che reggono il calo demografico regalandoci qualche percentuale ma ponendoci sempre come “fanalino di coda” in Europa, che lavorano, producono ed educano gli adulti di domani, “sono” – afferma il vicepresidente di Confcommercio Federico Capraro- “la cellula fondamentale di una società in evoluzione e come tale va sostenuta ed incoraggiata, anche con segnali concreti”.
“Per questo motivo” – afferma Federico Capraro– “apriamo ufficialmente la stagione autunnale con l’investimento più importante che si possa fare, quello in cultura, conoscenza, educazione, cura dei figli, dei disabili e degli anziani. Il tutto grazie al sistema bilaterale trevigiano e al gruppo dei librai associati, che rappresentano dei veri presìdi, dei punti di aggregazione, dei luoghi di confronto in città sempre più messe a dura prova dalle cementificazioni e dal proliferare della Grande Distribuzione.”
ALI –CONFCOMMERCIO ed EBICOM presentano oggi la prima campagna ufficiale dedicata alla scuola e rivolgiamo un appello a tutti i sindaci e amministratori affinché “se ne facciano interpreti e contribuiscano a divulgare le informazioni. Perché il futuro- afferma Capraro- si inizia a costruire anche da qui, nel quotidiano, nei piccoli centri urbani, con piccoli ma significativi bonus, senza andare oltre confine. L’erba del vicino è sempre più verde, ma è bene abituarsi a valorizzare la nostra”.
“Dopo oltre 20 anni di concertazione” – spiega il presidente di EBiCom Massimo Marchetti- “siamo riusciti, grazie alla bontà della concertazione sindacale- ad affinare i sussidi, trasformandoli in incentivi, aiuti veri, politiche attive e non passive. Con l’autunno partono 5 sussidi, di cui 3 totalmente nuovi, e l’auspicio è che si possano ampliare sempre più: libri di testo, spese per disabili, per università e costi amministrativi delle badanti.”
“Per noi librai”- afferma il presidente Gianni Brolese– “è importante essere al centro di questa campagna che oggi presenta il bonus libri di testo. I consumatori ci riconosceranno da vetrofanie e locandine e capiranno meglio il nostro ruolo. E’ importante comunicare che la libreria non è solo un negozio, ma un luogo di scambio di informazioni, di incontri. Siamo punti di riferimento anche per altre iniziative del Miur 18 app e carta docente, senza contare il ruolo di servizio e di consulenza che offriamo a genitori , docenti e studenti per tutto l’anno, non solo all’inizio della scuola”.
IN SINTESI, ECCO IL PACCHETTO “SCUOLA-FAMIGLIA”: INTERESSA UNA PLATEA POTENZIALE DI 30 MILA LAVORATORI
Bonus spese scolastiche Si tratta di un contributo economico pari ad un massimo di € 200.00, per ciascun figlio successivo al primo, destinato ai lavoratori dipendenti in regola con il versamento delle quote contributive EBiCom e che abbiano due o più figli iscritti contemporaneamente alle scuole medie e superiori. Il contributo è spendibile per le spese scolastiche relative ai libri di testo, alle spese per il trasporto pubblico e alle spese di iscrizione.
NUOVO DAL 2018 [D/18] Contributo per tasse di iscrizione a percorsi di studi universitari.
Ai lavoratori dipendenti in regola con il versamento delle quote contributive EBiCom, che hanno figli che frequentano corsi di studi universitari, e che abbiano acquisito annualmente almeno 40 crediti formativi, sarà corrisposto per ciascun figlio un contributo di importo massimo pari ad € 200,00 per anno civile (01/01-31/12), come partecipazione spese per il pagamento delle tasse universitarie.

[D/4] Contributo spese per figli disabili Ai lavoratori in regola con il versamento delle quote contributive da almeno 6 mesi prima della data di presentazione della domanda, che abbiano un figlio disabile, sarà corrisposto un contributo annuo lordo pari a € 1.500,00 (millecinquecento) quale concorso spese per l’assistenza del figlio. Il sussidio sarà concesso per una sola volta nell’anno civile (1/1 – 31/12);

NUOVO DAL 2018 [A/D] Contributo spese per gestione amministrativa rapporto di lavoro con badante.
Verrà erogato un contributo di importo massimo di € 100.00, dedicato ai lavoratori dipendenti, che abbiano sostenuto spese inerenti la gestione amministrativa del rapporto di lavoro con badanti (con l’applicazione del CCNL Lavoro Domestico) in assistenza di parenti….

NUOVO DAL 2018 [A/D] Contributo spese per gestione amministrativa rapporto di lavoro con badante.
Verrà erogato un contributo di importo massimo di € 100.00, dedicato ai datori di lavoro (nella figura del legale rappresentante), che abbiano sostenuto spese inerenti la gestione amministrativa del rapporto di lavoro con badanti (con l’applicazione del CCNL Lavoro Domestico) in assistenza di parenti”.

Per accedere alle agevolazioni basta rivolgersi agli uffici EBiCom: tel. 0422 412639 info@ebicom.it
Guarda le immagini della campagna: slides31agosto.ppt