Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi
Home » ATTIVITA' » CENTRO STORICO: AL VIA IL NUOVO TAVOLO CON IDEE E PROGETTI

CENTRO STORICO: AL VIA IL NUOVO TAVOLO CON IDEE E PROGETTI

Sotto la guida del presidente Stefano Mazzoli  presente anche presidente Salvadori, il tavolo ha avviato ieri il nuovo mandato riunendo anche rappresentanti delle Associazioni: Rivivere Treviso, Borgo Cavour e Porta Altinia

Nuovo mandato e nuovo corso per il tavolo che riunisce i rappresentanti dei commercianti del centro storico trevigiano. Al tavolo di lavoro, presieduto da Stefano Mazzoli, che resterà in carica per i prossimi 4 anni partecipano: lo stesso Mazzoli quale presidente Ascom, Roberto Berto, Stefano Marangoni, Michele Vettori, Giancarlo Pupin, Nicolò De Polo e Enrico De Wrachien (Rivivere Treviso), AnnaMaria Pastrello, Stefano Morandin, Enrico Zanon (per Borgo Cavour) e Sergio Albertini (Porta Altinia), Denis Mistro.

“Il gruppo di lavoro”- afferma Stefano Mazzoli- “è un gruppo omogeneo in grado di rappresentare le varie anime del centro trevigiano, grazie anche alla provenienza dei componenti da tutte le zone della città, così da garantire un confronto ampio e corretto su tutti i temi che investono il commercio. Gli operatori commerciali – prosegue Mazzoli- grazie alla trasversalità di questo tavolo, sapranno fare sintesi delle varie posizioni e dei diversi punti di vista così da portare all’Amministrazione civica ed all’opinione pubblica un’unica voce, per poter dare forza e vitalità al commercio, una risorsa indispensabile per la vita delle città. Critiche costruttive e progettualità, con uno sguardo al futuro ed un’apertura al nuovo sono le nostre parole d’ordine”.

Fondamentale la presenza al tavolo delle locali Associazioni locali: Rivivere Treviso, Borgo Cavour, Porta Altinia, che si impegnano nelle singole zone e vie per garantire le manifestazioni e gli eventi che in determinati periodi dell’anno  animano il centro.

“L’obiettivo”- conclude Mazzoli- “è quello di diventare interlocutori diretti sia dei colleghi che ogni giorno, da dietro il banco o sulla strada, vivono i problemi e le trasformazioni della città, sia dell’Amministrazione civica, che può confrontarsi con un solo soggetto unitario. Ovviamente il tutto nell’interesse della città, il cui rilancio e rivitalizzazione sono obiettivo primario di tutti gli attori in campo”.

Per info e contatti: uffici sindacali Confcommercio, tel. 0422 580361