Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi
Home » ATTIVITA' » CENTRO STORICO: PER TREVISO IN ARRIVO IL FINANZIAMENTO REGIONALE

CENTRO STORICO: PER TREVISO IN ARRIVO IL FINANZIAMENTO REGIONALE

I 700 mila euro ottenuti per la rivitalizzazione del centro storico grazie alla partecipazione al bando regionale per i distretti del commercio “rappresentano una grande opportunità di ammodernamento per il centro e per le sue attività commerciali, prende finalmente il via un modello innovativo che spinge verso il futuro e verso la necessaria modernizzazione”. E’ questo il commento di Renato Salvadori, presidente di Confcommercio Treviso, che vede l’avvenuta ammissione al bando non solo come un “ottimo risultato per il parternariato instaurato tra ente pubblico ed associazione di categoria, ma come una grande occasione per aprire la strada alla managerializzazione del centro”. “La logica dei distretti commerciali”- afferma Salvadori- “richiede un’ampia progettualità ed introduce la figura del manager del centro storico, una figura professionale di grande competenza che dovrà fare sintesi e collegamento tra proprietari immobiliari, imprenditori ed amministratori pubblici, puntando alla crescita ed allo sviluppo urbanistico e commerciale in un’ottica di sostenibilità, ma senza mai perdere di vista le leggi del mercato, ragionando in base alle tendenze ed alla richieste dei consumatori”. Gli esempi di “centri storici managerializzati” non mancano. Forlì e Faenza fanno scuola ed hanno molto da insegnare. Soddisfazione anche da parte di Stefano Mazzoli, referente Ascom per il centro storico ed impegnato da anni sui temi della rivitalizzazione. “Finalmente- assicura Mazzoli- i progetti di rilancio delle singole aree o delle singole piazze, così come le tante sperimentazioni culturali avviate in questi anni per animare la città, troveranno un nuovo ed indispensabile coordinamento strategico ed operativo. Il finanziamento di questo bando è il primo passo verso un cambio di rotta voluto ed auspicato da Ascom-Confcommercio da anni, ora siamo disponibili a sederci al tavolo di lavoro ed avvieremo una collaborazione continua e costante col Comune. Le competenze tecniche e la qualità sono elementi indispensabili per la riuscita del progetto e per il successo di questa nuova fase.”