Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi
Home » ATTIVITA' » CONEGLIANO: ANCHE L’ASCOM DICE NO AL NUOVO IPER A PARE’

CONEGLIANO: ANCHE L’ASCOM DICE NO AL NUOVO IPER A PARE’

L’ASCOM PLAUDE AL NO DEL SINDACO ZAMBON SUL NUOVO IPER A PARE’ 

Il no del Sindaco Zambon al nuovo iper a Parè incassa anche il plauso dell’Ascom coneglianese. A ribadirlo è Luca Ros, presidente dell’Associazione coneglianese, da sempre in prima linea contro il proliferare di grandi strutture di vendita in un territorio già saturo con una domanda di consumo in calo.

“L’intera area coneglianese”- ribadisce Luca Ros- “conta già un tasso molto elevato di grande distribuzione rispetto agli abitanti, ha il problema di sostenere e qualificare l’offerta commerciale esistente, non certo di favorire nuove aperture. I dati recenti ed esperienze simili in altri territori della provincia hanno proprio messo in evidenza che è in atto un processo di “cannibalizzazione” tra iper, una guerra tra colossi che, oltre a desertificare i centri storici ed urbani, disorienta il consumatore ed intasa la viabilità.

“L’Ascom Confcommercio di Conegliano”- conclude Ros- “è impegnata per uno sviluppo del territorio che sia compatibile con la domanda di consumo e che valorizzi l’esistente, in un’ottica di sostenibilità e di programmazione commerciale, cercando di armonizzare l’azione dei comuni contermini.”