Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi
Home » PROGETTI IN CORSO » Bandi e credito » NOVITA’ IN ARRIVO PER IMPRESE ED INVESTIMENTI

NOVITA’ IN ARRIVO PER IMPRESE ED INVESTIMENTI

NUOVA LEGGE SABATINI POSSIBILI SOSTEGNI ALLE IMPRESE PER INVESTIMENTI
E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del Ministero Sviluppo Economico che istituisce un nuovo strumento di agevolazione alle piccole e medie imprese (PMI), operanti in tutti i settori produttivi che realizzano investimenti (anche mediante leasing finanziario) in macchinari, impianti, attrezzature, beni strumentali d’impresa, nonché investimenti in hardware, software e tecnologie digitali.
L’intervento agevolativo prevede la costituzione di un plafond di 2,5 miliardi di euro presso la Cassa Depositi e Prestiti per la concessione di finanziamenti con un tasso d’interesse agevolato e possibilità di usufruire di apposita garanzia erogata dal Fondo di garanzia per le PMI.
I finanziamenti saranno concessi entro il 31 dicembre 2016 da banche o intermediari finanziari convenzionati, avranno durata massima di 5 anni e potranno essere stanziati per un valore compreso tra 20 mila e 2 milioni di euro, eventualmente suddiviso in più iniziative di acquisto per ciascuna impresa beneficiaria.
Le imprese hanno diritto alle agevolazioni esclusivamente nei limiti delle disponibilità finanziarie. Il Ministero renderà noto tramite il proprio sito www.mise.gov.it l’eventuale esaurimento delle risorse e la chiusura dello sportello per la presentazione delle domande.
Riteniamo utile ricordare che, oltre alla misura sopra indicata, esistono altri strumenti a supporto delle esigenze finanziarie delle imprese (Disposizioni operative uniche per lo sviluppo del sistema produttivo veneto):
Disposizioni operative uniche (commercio, pubblici esercizi e manifatturiero) Finanziamento 50% a tasso zero e 50% a tasso banca (max euribor 3 mesi +5%). Spese ammissibili: investimenti, rinnovo locali, avvio attività, subentro in attività esistente (solo per la quota relativa alle attrezzature
Disposizioni operative uniche (imprenditoria giovanile, meno di 36 anni) Contributo del 15% a fondo perduto e il restante 85% finanziamento a tasso agevolato. Spese ammissibili: investimenti, rinnovo locali, avvio attività, subentro in attività esistente (solo per la quota relativa alle attrezzature
Disposizioni operative uniche (imprenditoria femminile) Contributo del 15% a fondo perduto e il restante 85% finanziamento a tasso agevolato. Spese ammissibili: investimenti, rinnovo locali, avvio attività, subentro in attività esistente (solo per la quota relativa alle attrezzature
Disposizioni operative uniche (interventi di supporto finanziario) Sostegno alla liquidità delle imprese con rifinanziamento a tasso agevolato delle ultime 24 rate mensili di finanziamenti accesi a fronte di investimenti
Accordo per il credito (moratoria) firmato da ABI e Confederazioni imprenditoriali Tra le operazioni regolate dall’intesa vi sono la sospensione fino a 12 mesi della rata relativa ai finanziamenti e l’allungamento dei finanziamenti fino a 3 anni (se chirografario) o 4 anni (se ipotecario)
E’ di prossima emanazione l’iter operativo per accedere al seguente strumento finanziario agevolativo:
Interventi a supporto finanziario di importo limitato da Euro 10 a 50 mila Sono ammissibili i seguenti interventi a fronte di pagamenti sostenuti negli ultimi 24 mesi relativi a:
canoni di locazione;
utenze energetiche (energia elettrica,gas, acqua, telefono);
rate di mutui o leasing
Per maggiori informazioni relative alle agevolazioni e ai finanziamenti è possibile contattare il Terfidi Veneto (tel. 0422 546562 fax 0422 570797 treviso@terfidiveneto.i