Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi
Home » ATTIVITA' » NUOVE POLITICHE TURISTICHE: IL SOL LEVANTE CHIAMA, LA MARCA RISPONDE

NUOVE POLITICHE TURISTICHE: IL SOL LEVANTE CHIAMA, LA MARCA RISPONDE

Partita da poco la missione del Consorzio di Promozione Turistica

per l’evento promosso da Turkish Airlines in Giappone

Si tratta di uno special event promosso dalla Turkish Airlines per i prossimi martedì 26 e mercoledì 27 in Giappone.Più esattamente, il 26 a Tokyo ed il 27 a Osaka.

Un’importante chance che il Consorzio di promozione turistica Marca Treviso, grazie al sostegno della Camera di Commercio di Treviso, non ha voluto perdere. Nel “paniere” di Tiziana Benincà e di Laura Bortolato, vere e proprie export manager del Consorzio trevigiano, tutte le migliori e “sfiziose” proposte per la stagione 2015/2016 da vivere non solo nella marca trevigiana – il Giardino di Venezia – ma, anche, nel resto del Veneto.

Secondo i dati forniti dal Sistema Statistico Regionale del Veneto – su base dati Istat, ha dichiarato Alessandro MARTINI, Direttore del Consorzio Marca Treviso, quella trevigiana, è la seconda destinazione scelta dai turisti giapponesi nella nostra regione, preceduta, manco a dirlo, da Venezia ma davanti a “colossi” del turismo Veneto come Verona e Padova: 14.870 sono stati gli arrivi (dati 2013) con 18.365 presenze con un indotto di oltre 3 milioni di euro (tra pernottamento ed altri servizi quali ristorazione, shopping, trasporto, ecc.)”.

Tra i prodotti di spicco, Marca Treviso presenterà ai Tour Operator di Tokyo e Osaka le offerte per la stagione 2015/2016 del turismo golfistico (www.golfinveneto.to); degli itinerari religiosi e della fede (www.acrossveneto.it); del turismo motociclistico (www.roarinveneto.com); dell’arte e della cultura (con Giorgione da Castelfranco Veneto, Cima da Conegliano, Canova da Possagno, le Ville Palladiane di Maser e Emo, il ‘900 trevigiano e veneziano) e dei “grandi” contenitori nei quali sono raccolti questi tesori di marca: il Museo-Casa Giorgione ed il Teatro Accademico a Castelfranco Veneto; Casa Cima e Palazzo Sarcinelli, a Conegliano; la Gipsoteca ed il Tempio Canoviani, a Possagno; le già menzionate ville Palladiane; i nuovi e rinnovati contenitori del capoluogo trevigiano: il museo Bailo, il Museo Santa Caterina, la Casa dei Carraresi, il Museo Diocesano, a Treviso; il Museo Eno Bellis e la Pinacoteca Arturo Martini, a Oderzo; i vari siti e musei dedicati alla Grande Guerra (Cima Grappa, il Montello, Vittorio Veneto, Maserada sul Piave solo per citarne alcuni); i luoghi di Ernest Hemingway sul Fiume Piave. ecc.

Particolare attenzione sarà data alle mostre d’arte in programma a Treviso e Conegliano nel periodo 2015/2016.

E, ancora, l’offerta per gli amanti della vacanza attiva, con i pacchetti degli Hotels del Club di Prodotto “Treviso, la provincia dello Sport” (clubsport.marcatreviso.it) con la straordinaria offerta di piste ciclabili sia sulla pedemontana che nella parte sud-occidentale: Ostiglia e GiraSile, la Greenway lungo il fiume Sile; il Giralivenza ed il GiraMonticano, ecc. Nell’offerta complessiva non mancherà il richiamo a Venezia, vero e proprio punto di riferimento per i turisti del Sol Levante con proposte di soggiorno che includeranno anche la visita a S. Marco e Rialto.

E poi, una spolverata di grande cucina: dai piatti a base di Radicchio IGP (Tradivo e Precoce di Treviso e Variegato di Castelfranco Veneto) con le proposte della Strada; i salumi (fra tutti la soppressa); il Tiramisù (o tiramesù), le cui origini, piaccia o no, portano a Treviso;

Il tutto sarà accompagnato da un fil rouge eno-turistico con l’eccezionale proposta dei luoghi di produzioni del prosecco DOCG: il Montello ed i Colli Asolani ed il Conegliano-Valdobbiadene (su tutti, l’offerta con i pacchetti della Primavera del Prosecco (www.primaveraprosecco.it lungo l’omonima Strada del Vino Prosecco); il Malanotte, nelle terre del Piave con l’area di Tezze di Vazzola e di San Polo di Piave a farla da padrone. Ma anche dell’area del Prosecco DOC e dei Vini del Consorzio Venezia (con i rossi della storica DOC Piave anche in questo caso lungo la Strada dei Vini del Piave).

”Nello scenario dipinto dalla nuova legge regionale sul turismo, il nostro Consorzio – ha dichiarato Gianni GARATTI, Presidente del Consorzio Marca Treviso – continua incessante la propria azione promo commerciale nei vari mercati mondiali. E lo fa forte sia del costante e assiduo supporto dei propri Soci sia in virtù di un know how e di un’esperienza di oltre 18 anni”. “Esperienza e risultati, ha concluso Garatti, che ci stanno accompagnando alla definizione di uno nuovo assetto giuridico e, quindi, alla condivisione con altri importanti attori (in primis le imprese, con la futura nascita di alcuni importanti Reti) ma anche le altre Associazioni di Categoria) del futuro di Marca Treviso”.