Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi
Home » ATTIVITA' » OLIO DI OLIVA: NOVITA’ E CHIARIMENTI PER I PUBBLICI ESERCIZI

OLIO DI OLIVA: NOVITA’ E CHIARIMENTI PER I PUBBLICI ESERCIZI

Novità per la somministrazione di olio di oliva nei pubblici esercizi e ristoranti. Il Ministero ha chiarito che, a partire dal mese di dicembre 2014, l’olio di oliva proposto sui tavoli dei pubblici esercizi deve essere fornito di tappo anti-rabbocco. Si tratta di un tappo che deve avere due caratteristiche: 1) impedire un nuovo riempimento della confezione e comunque una modifica del contenuto della stessa; 2) risultare saldamente vincolato al collo della bottiglia o in generale al recipiente in modo tale da non rendere possibile la sua asportazione con un semplice intervento manuale (in pratica senza mostrare, in caso di avvenuta effrazione, l’alterazione del dispositivo dosatore e/o degli elementi che lo rendono solidale al contenitore, ovvero segni evidenti di manomissione, facilmente rilevabili all’esame visivo del controllore). La circolare ministeriale evidenzia che l’utilizzo di confezioni monodose assolve tutti gli obblighi di legge, pur non impiegando il tappo antirabbocco, perché vengono utilizzate integralmente durante il pasto. Per chi non si adegua alla prescrizione del tappo anti – rabbocco le sanzioni amministrative variano da 1000 a 8000 euro (e confisca del prodotto). Per ulteriori informazioni rivolgersi agli uffici sindacali: 0422 580361 o consultare il sito di Federalberghi.