Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi
Home » ATTIVITA' » PARITA’ DI GENERE ED INCLUSIVITA’ SOCIALE: ECCO IL PREMIO DI TERZIARIO DONNA AGLI STUDENTI

PARITA’ DI GENERE ED INCLUSIVITA’ SOCIALE: ECCO IL PREMIO DI TERZIARIO DONNA AGLI STUDENTI

Al Duca degli Abruzzi cerimonia di premiazione. Presente il Prefetto Maria Laura Laganà, la Dirigente provinciale Barbara Sardella, la Presidente di Terziario Donna Valentina Cremona, il Presidente di Confcommercio Renato Salvadori e tutti i soggetti aderenti al parternariato.

Giornata speciale per il Liceo trevigiano Duca degli Abruzzi: si è svolta questa mattina, in aula magna, la cerimonia per l’assegnazione del premio nazionale di Terziario Donna – Confcommercio “per aver avviato un progetto “generativo”, “pilota” replicabile in altri licei e province, su un tema di grande attualità, quello della parità di genere, della lotta agli stereotipi e dell’inclusività sociale”, volto a formare e sensibilizzare gli studenti su questioni cruciali per la coesione della società ed a formare futuri professionisti nel settore della cura, dell’ascolto e dell’aiuto, ed il premio di Pubblicità Progresso, assegnato dalla Provincia, al sotto-gruppo di studenti che, nel periodo dell’alternanza presso l’ufficio di parità provinciale, ha prodotto alcuni video tematici di grande impatto degni di un riconoscimento nazionale. La Provincia ha consegnato anche attestati di riconoscimento ai gruppi che, durante gli stage, hanno lavorato con “passione ed impegno” negli uffici della consigliera di parità facendo ricerche storiche sulle donne che hanno ricoperto impegni politici nella storia trevigiana.
La cerimonia la visto la premiazione di due classi quarte, la AU e la BU dell’indirizzo scienze umane (in foto), per un totale di 53 studenti coordinati dai docenti Paola Schiavon, Giuseppa Garozzo e Alessandra Franceschi, supportati dalla Preside dell’Istituto Maria Antonia Piva.
Le due classi hanno iniziato il progetto lo scorso anno scolastico, in terza, ed hanno già svolto circa 70 ore di alternanza su questi temi, grazie al contributo (tutto volontario) del parternariato, che ha messo a disposizione sia i docenti per la formazione che gli spazi e gli uffici per gli stage pratici (in particolare grazie a: Spazio Donna, uffici CGIL, uffici parità in Provincia), e proseguiranno fino alla maturità approfondendo vari aspetti della cultura delle pari opportunità e della lotta alle discriminazioni.
La particolare tipologia del progetto di alternanza scuola lavoro, che affronta questioni sociali di grande rilevanza con un approccio sia teorico che pratico, coinvolgerà le nuove terze di scienze umane dell’anno scolastico in corso, diventando così parte integrante dell’offerta formativa del liceo, da sempre attento a formare “a tutto campo” nel campo della promozione e coesione sociale.
Il Prefetto ha ribadito, alla vigilia della giornata mondiale contro la violenza di genere, l’importanza del cambiamento culturale, la necessità di affidare ai giovani la possibilità di costruire un futuro migliore, passando attraverso una sensibilizzazione adeguata.
La Dirigente Barbara Sardella si è impegnata a mantenere e sviluppare, anche in altri istituti, il tema della parità di genere e della lotta alle discriminazioni.
Nel corso degli stage gli studenti hanno provato, sul campo, a vedere dal vivo le dinamiche di ascolto e di supporto verso soggetti che soffrono per discriminazioni, violenze di genere, difficoltà a conciliare vita –lavoro. Nelle lezioni in aula gli studenti si sono formati sulla cultura delle pari opportunità, sulle buone prassi di conciliazione, sui diritti delle donne vittime di violenza o discriminazione lavorativa, ma hanno anche imparato a promuovere le iniziative di inclusività e promozione sociale della loro città.
Il “format” di alternanza, dal Duca, grazie alla rete di Terziario Donna ed al contributo della Provincia, verrà esportato sia in altri licei della provincia che in altre scuole del territorio nazionale, dove si cercherà di ricomporre quella rete tra organismi di parità che ha reso possibile questo progetto. Al Duca prosegue con le terze dell’indirizzo scienze umane.
Il parternariato è costituito da Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Treviso, Cooperativa Laesse, Commissione Comunale per le pari opportunità di Treviso, Terziario Donna, Centro Antiviolenza Telefono Rosa; la Consigliera di Parità provinciale Stefania Barbieri; la Provincia di Treviso; la Commissione provinciale pari opportunità; la commissione intercomunale per le pari opportunità dei Comuni di Casier, Casale sul Sile, Preganziol, Zero Branco, Mogliano Veneto; il progetto Cambiamento Maschile – Una casa per L’uomo, il Sindacato FILCAMS CGIL; l’Associazione Donne medico di Treviso e il Coordinamento territoriale LGBT di Treviso, il Comitato Imprenditoria femminile della Camera di Commercio. La stessa Camera di Commercio ha concesso il patrocinio.
La mattinata si è conclusa con un flash mob contro la violenza di genere organizzato dagli studenti davanti all’ingresso principale del Duca.