Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi
Home » ATTIVITA' » SISTRI: TUTTE LE NOVITA’, OCCHIO ALLA SCADENZA DEL 1 FEBBRAIO 2015

SISTRI: TUTTE LE NOVITA’, OCCHIO ALLA SCADENZA DEL 1 FEBBRAIO 2015

Come riportato dalle maggiori testate giornalistiche con il “mille proroghe” o decreto legge 31 dicembre 2014,n.192 ( gazz. Uff. n.3012 del 31 dicembre 2014) è stato nuovamente derogato l’inizio del Sistema Sistri,  al 31 dicembre 2015,  per quelle imprese che obbligatoriamente vi rientrano avendo un numero superiore a 10 dipendenti e producendo rifiuti pericolosi.

La deroga scaturisce, come recita il paragrafo di legge, al 31 dicembre 2015 al fine di consentire la tenuta in modalità elettronica dei registri di carico e scarico e dei formulari di accompagnamento dei rifiuti trasportati nonché l’applicazione delle altre semplificazioni e le opportune modifiche normative”.

Fermo restando il punto succitato, che sembra tra le righe ventilare possibili ulteriori semplificazioni chieste dalle Associazione di Categoria, in primis Confcommercio, nell’attesa della scadenza del 31 dicembre 2015, si tiene far ben presente alle Aziende Associate che comunque il Ministero dell’Ambiente  richiede il versamento del contributo Sistri 2014 entro il 1 febbraio 2015  nella misura di:

Euro 180,00 per le Aziende che contano un numero di addetti da 11 a 50 unità

Euro 300,00 per le Aziende che contano un numero di addetti da 51 a 250 unità.

Il mancato versamento entro i termini succitati  comporterà una pena per i  soggetti obbligati di una sanzione amministrativa pecuniaria da quindicimilacinquecento euro a novantamila euro.

Attenzione quindi alla scadenza del pagamento

entro il primo febbraio 2015.